Emergenza COVID-19: Deval è presente

Deval, nel corso della prima fase dell’emergenza epidemiologica, ha garantito lo svolgimento delle attività essenziali alla continuità del servizio elettrico in condizioni di sicurezza (quali ad esempio gli interventi di riparazione dei guasti sulla rete, manutenzione necessaria ad assicurare il corretto funzionamento delle infrastrutture, eliminazione di possibili situazioni di pericolo).

In questa seconda fase, assicurando la prioritaria tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori e dei clienti, Deval ha avviato una graduale ripresa delle attività sospese nel corso della prima fase emergenziale.

Avvieremo la ripresa degli interventi sulla base di un ordine prioritario dettato dalla data della richiesta, dalle urgenze e dalle caratteristiche essenziali dei lavori richiesti, interessando in una prima fase:

  • attività su contatori centralizzati o posti all’esterno degli appartamenti
  • richieste legate alla ripresa produttiva in ambito turistico-commerciale e/o industriale.

 

Verranno inoltre eseguite le richieste riguardanti:

  • situazioni in cui si ravvisino motivi di particolare urgenza
  • situazioni per i quali si ravvisino rischi della salute delle persone

 Le nuove richieste, ricevute a decorrere dal 4 maggio 2020, saranno lavorate privilegiando il recupero delle attività sospese a causa dell’emergenza sanitaria, ad eccezione delle situazioni particolari descritte sopra mantenendo i normali criteri di ottimizzazione dello svolgimento di tutte le attività nel loro complesso.

Prima dell’esecuzione dell’attività i clienti saranno preventivamente contattati al fine di accertare che le condizioni di lavoro siano tali da consentire il rispetto delle regole di distanziamento sociale vigenti e l’esecuzione dell’attività in condizioni di sicurezza.

Ricordiamo che per guasti e situazioni di emergenza sulla rete elettrica è disponibile 24h/24h il numero verde - 800 990 029